Poesia "Alla luna" di Giacomo Leopardi

Analisi del testo
Language: Italian
Subject: Italiano > Letteratura
School grade: Italy Italy

Poesia "Alla luna" di Giacomo Leopardi

Analisi del testo

O graziosa luna, io mi rammento
Che, or volge l’anno, sovra questo colle
Io venia pien d’angoscia a rimirarti:
E tu pendevi allor su quella selva
Siccome or fai, che tutta la rischiari.
Ma nebuloso e tremulo dal pianto
Che mi sorgea sul ciglio, alle mie luci
Il tuo volto apparia, che travagliosa
Era mia vita: ed è, nè cangia stile,
O mia diletta luna. E pur mi giova
La ricordanza, e il noverar l’etate
Del mio dolore. Oh come grato occorre
Nel tempo giovanil, quando ancor lungo
La speme e breve ha la memoria il corso,
Il rimembrar delle passate cose,
Ancor che triste, e che l’affanno duri!

Qual è la forma metrica della lirica?

Rispondi correttamente

Sonetto

Ode

Canzone

Endecasillabi sciolti

Mentre osserva la luna, a cosa pensa Leopardi?

Ascolta e rispondi correttamente

Come appare la luna agli occhi del poeta?

Effettua un disegno esplicativo

A quale fase del pessimismo leopardiano appartiene la lirica?

Individua la giusta coppia

Pessimismo cosmico

Prima fase

Pessimismo individuale

Seconda fase

Pessimismo storico

Terza fase

Quale parola cara a Leopardi trovi nell'idillio?

Come risulta il linguaggio della poesia?

Osserva attentamente

preciso nella definizione degli oggetti

vago ed indefinito

sublime

raro e prezioso